Il nuovo paradigma per la comunicazione certificata: l'origine finanziaria

Articolo scritto da Pierpaolo Foderà il 20/02/2018

Negli ultimi anni il mondo del fintech ha subito evoluzioni radicali fino a divenire attore credibile di scambio di valore ed investimenti anche di elevati volumi economici. Nuove “valute” come il Bitcoin, e non solo, hanno conquistato sempre maggiore credibilità fino ad assumere oggi un ruolo effettivo nel mondo della finanza mondiale. Questa repentina evoluzione ha poggiato, e poggia tutt’ora, le sue fondamenta su due solidi pilastri: il primo è senza dubbio l’effettiva necessità di uno strumento dinamico e sicuro di scambio valori che possa facilmente tramutarsi in valuta corrente; il secondo pilastro è invece di natura tecnologica, anche se allo stato dell’arte sta valicando anche questa definizione divenendo sempre più un nuovo paradigma di gestione dei flussi. Stiamo parlando di quella che viene comunemente definita la “Catena di Blocchi” o Blockchain. L’idea alla base è geniale: rendere un processo visibile e tracciabile da parte di tutti i partecipanti alla rete in modo da rendere sempre possibile confrontare i dati di tutti i “par inter pares”. Di fatto non sono più necessari soggetti accentratori delle transazioni con ruolo di certificatori o garanti delle economie in gioco, non serve più delegare un istituto bancario, non è necessario attendere la burocrazia connessa a verifiche di solvibilità o credito dei soggetti e non è più necessario piegarsi a sopportare quel margine di rischio che, pur se variabile a seconda dei casi, è di fatto sempre presente per scambi di valuta con soggetti sconosciuti.

Prosegui con L'evoluzione Enterprise



Adamantic

Roma (RM) Italy
via Barletta 29 00194

P.Iva : IT14476511002

Contattaci